Home / Guide / I cani sognano? certamente si!

I cani sognano? certamente si!

scopri se i cani sognano

Siamo soliti pensare al sogno come ad una attività tipica ed esclusiva di noi esseri umani.

Ebbene oggi parliamo del fatto che in realtà anche i nostri cari amici a quattro zampe cani sognano, indipendentemente dalla razza di appartenenza.

Per questo motivo che spesso durante il sonno li sentiamo fare dei versi strani, abbaiare lentamente o li vediamo muovere le zampe o la testa apparentemente senza alcun motivo.

Capiamo dunque insieme quali sono i sogni che fanno i nostri amici a quattro zampe e in quali fasi si sviluppa il loro sonno che, come vedremo, sotto diversi punti di vista è simile al nostro.

I sogni dei cani (e gli incubi)

Tutti gli studiosi sono concordi sul fatto che i cani di fatto sognano esperienze che nel corso della loro vita hanno già testato, sperimentato e vissuto.

E’ per questo motivo che un cane può sognare di giocare con un osso, di rincorrere il suo padrone, di correre su un prato, di giocare con un altro cane reale o immaginario.

Tali immagini portano il cane che sta dormendo a volte a muoversi o a fare strani versi, esattamente come accade a noi umani.

Chiaramente, come accade a noi umani, oltre a sognare i cani possono anche fare degli incubi.

Al pari delle esperienze positive, infatti, anche quelle negative entrano nella mente del cane e si possono manifestare nel subconscio sotto forma di esperienza onirica.

Quest’ultima può turbare il cane, innervosirlo, spingerlo ad avere reazioni non previste.

Evidenziamo anche che è possibile affermare che i cani che vivono in famiglia di fatto hanno una maggiore tendenza a sognare, e questo perché essi non solo dedicano tendenzialmente più tempo al riposo, ma anche perché essi hanno potuto sviluppare dei ritmi di vita più sereni, che stimolano l’attività e l’esperienza onirica.

Il riposo dei cani

E’ evidente, anche alla luce di quanto appena detto, che il legame tra sogno e sonno è davvero molto forte, per questo motivo può essere utile spendere qualche parola sul riposo dei cani, che del resto è simile a quello dei gatti.

In generale la fase di sonno ad onde lente si alterna al sonno paradosso ( o Rem).

In questa fase il corpo dell’animale è soggetto a movimenti non volontari e appunto può dar vita ad esperienze oniriche.

La presenza dei padroni nei sogni

E’ evidente l’impossibilità di comprendere quale sia il contenuto dei sogni dei cani, ciononostante molte ricerche hanno cercato di fare chiarezza proprio su questo punto.

Uno studio americano ha affermato che essendo i padroni un punto di riferimento importante per gli animali, è molto probabile che essi siano presenti nei loro sogni e che in essi entrino i volti, gli odori, le azioni del padrone stesso.

Questa teoria, una volta pubblicata, sembra aver conquistato un ampio successo.

Sarebbero molti infatti i proprietari dei cani che erano già sicuri che fosse così, alla luce del legame particolarmente stretto tra loro e gli amati amici animali.