Home / Smorfia e numeri / Numero 18 nella Smorfia: significato e curiosità

Numero 18 nella Smorfia: significato e curiosità

numero 18 nella Smorfia

Quali sono i significati che si accostano al numero 18? In quali situazioni si può puntare su questo numero? Cerchiamo oggi di rispondere a queste domande in modo semplice ed immediato.

Dopo la lettura di questo articolo avrete ben chiaro cosa il 18 rappresenti e come leggerlo se esso è, in un modo o nell’altro, presente di frequente nella vostra vita.

 

   

Il numero 18 nella smorfia

La smorfia associa il numero 18 al sangue. Si tratta, come noto a tutti, del fluido che scorre nel nostro organismo e che fuoriuscendo ad esempio da una ferita assume il suo tradizionale colore rosso intenso.

Oltre al legame forte con la vita, il sangue rimanda al concetto di sacrificio e dunque di devozione ma anche di paura. Il concetto di paura è presente anche nelle situazioni che legano al sangue il concetto di violenza o di aggressioni.

In generale dunque al numero 18 ci si può accostare tutte le volte che il sogno mette in scena il concetto di vita. Anche la passione è strettamente legata a questo concetto e dunque a questo numero.

Se il sogno mette invece in scena una ferita, è bene analizzarla con attenzione. Una emorragia infatti solitamente indica poca fiducia in se stessi, viceversa una ferita da cui il sangue schizza fuori rappresenta una situazione di difficile gestione.

E’ possibile che si sogni anche di ricevere una trasfusione di sangue. In questo caso è possibile che il soggetto sia troppo stressato e sia dunque alla ricerca di forze aggiuntive che vengono dal mondo esterno.

C’è poi da considerare un altro aspetto, legato al fatto che alcuni soggetti non sopportano la vista del sangue, che provoca in loro turbamenti. Se il sangue entra nei sogni, è possibile che il soggetto non abbia abbastanza fiducia in se stesso e si trovi vittima di situazioni che sebbene piccole possono fargli del male.

Il sangue non è però l’unica cosa da associare secondo la smorfia al numero 18. Lo stesso numero può infatti essere giocato in caso di azioni quali acquistare, amalgamare, confermare, frullare, frustare, incutere, reagire, registrare, scontentare, tessere, travasare e in presenza di cosa come l’aguzzino, l’allevamento, il cavolo, lo champagne, la città, il collegio, la criniera, il diritto, la fontana, la porta, l’ostrica, la risata, il veleno, le spighe, il veleno, il visone.

Il numero 18 in numerologia

Passiamo adesso ad analizzare il numero 18 da un’altra prospettiva. I suoi divisori sono l’1, il 2, il , il 6 e il 9. La struttura che ne deriva appare per molti versi simile a quella di una piramide.

In passato, in particolare all’epoca dei romani, questo numero non veniva inteso come positivo, per questo motivo il 18 di ogni mese si evitava di emanare atti pubblici o prendere decisioni importanti.

Meno nefasta era invece la visione che di questo numero avevano i Maya, dal momento che per quel popolo i mesi erano 18. In ambito cristiano invece, i riferimenti al numero 18 si trovano soprattutto nella Bibbia.

Le anime dei giusti, ad esempio, era divise proprio in 18 colonne profumate; cambiando religione nel buddhismo si evidenzia come il Buddha avesse ben 18 diverse condizioni.

In generale poi è possibile affermare che questo numero rientra tra i numeri tipicamente “femminili”, dal momento che esso sta ad identificare valori come creatività, intuizione, energia, voglia di vivere, forza di fare.

A questo punto il numero 18 non dovrebbe più avere segreti per voi. Avete infatti tutte le informazioni necessarie per sapere quando giocarlo e come interpretare l’eventuale presenza di questo numero nella vostra vita.