Home / Smorfia e numeri / Numero 20 nella Smorfia: significato e curiosità

Numero 20 nella Smorfia: significato e curiosità

numero 20 nella smorfia

Protagonista di oggi è il numero 20, del quale analizzeremo caratteristiche e peculiarità.

Inizieremo come sempre parlando del significato che il numero ha secondo la smorfia, prima di passare ad analizzare i tarocchi, il numero angelico ed eventuali ulteriori significati.

 

   

Il 20 nella smorfia

Il numero 20 nella smorfia associato al concetto di festa. Nella sua accezione iniziale la festa era da intendersi come ricorrenza religiosa, con il passare del tempo invece il termine ha iniziato ad includere anche le ricorrenze pagane o civili.

Il 20 è dunque il numero su cui puntare qualora il sogno metta in scena una festa. Un sogno di questo tipo è da intendersi come episodio tanto inatteso quanto desiderato, che permette di allontanarsi da quella che è la quotidianità e consente di liberare quelli che sono i propri desideri.

E’ bene precisare che in alcuni casi la festa nel sogno si trasforma in luogo di risse, litigi, violenze. In questi casi è possibile che ci sia una minaccia che incombe sulla vita e sulla tranquillità del soggetto stesso. Se il sognatore invece immagina di arrivare tardi ad una festa, è possibile che qualche pensiero lo turbi e lo minacci.

Ci sono sempre secondo la smorfia una serie di altri significati che possono essere associati a questo numero. Cose come le montagne, la bandiera, la brace, il fiore della camelia, il canile, il cinematografo, la clessidra, la colomba, il coniglio, il convento, la fiamma, l’orologio, il piroscafo, la pulizia, i ravanelli, la reliquia, la retta, la riunione, lo spicchio, la stola, gli strumenti, il tovagliolo, l’ufficio, l’uva, la vena sono tutte cose che rimandano a questo numero.

Il 20 è però associato a diverse azioni, come ad esempio, l’amoreggiare, il bastonare, il condurre, il cullare, il falciare, il recuperare, lo smascherare, il trascurare.

Il 20 nei tarocchi e non solo

Nella tradizione dei tarocchi il numero 20 si accosta invece al concetto di allegria. Essa è da leggersi come una entità positiva, che dona forza, energia, ottimismo. per avere una idea, basti pensare che l’allegria è tradizionalmente rappresentata da persone felici che hanno brindisi e alzano al cielo i loro calici. Pescare questa carta vuole quindi dire essere in procinto di vivere un periodo spensierato, in cui preoccupazioni e dolori saranno se non assenti, comunque sopportabili.

Un altro aspetto sicuramente interessante da notare, è legato alla presenza di questo numero tra i numeri angelici e al relativo significato. Esso riassume ed enfatizza i diversi significati legati al numero 2 e al numero 0. Del due coglie dunque il senso di dualità, di valore doppio, di armonia e di equilibrio.

Dallo 0 prende invece il concetto di inizio, incipit di un percorso, punto da cui partire/ ripartire. Se il vostro numero angelico è il 20, dunque, è possibile che il vostro angelo voglia incoraggiarvi, spronarvi, spingervi verso un percorso che vi porterà alla soddisfazione a alla gioia, o comunque ad un miglioramento dello status quo. E’ un numero che invita ad avere fiducia in sé stessi e nelle proprie possibilità e risorse, che invoglia a muoversi verso il futuro senza alcuna paura.

Numerosi riferimenti al numero 20 sono presenti anche nella Bibbia. 20 sono ad esempio, gli anni per i quali Sansone aveva giudicato Israele; venti sono anche le pagnotte di orzo che secondo Elisha alimentano cento persone; 20 erano gli anni minimi degli israeliani censiti da Mosè su richiesta di Dio; 20 sono stati anche gli anni trascorsi in Liban da Giacobbe prima di scappare.

A questo punto il numero 20 non dovrebbe più avere segreti per voi. Non vi resta che guardare bene attorno a voi e leggervi dentro, per capire se sia o meno il caso di puntare su questo numero in occasione della vostra prossima giocata.